Aggiornamenti in aritmologia
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
52 convegno cardiologia milano
Associazione Silvia Procopio

Diversi studi epidemiologici e sperimentali hanno indicato che gli Acidi Grassi polinsaturi omega-3 ( PUFA ) possono esercitare favorevoli effetti sulla malattia cardiovascolare aterotrombotica, compr ...


Ricercatori dell’University of Tennessee Health Science Center a Menphis negli Stati Uniti, si sono posti l’obiettivo di determinare se lo Spironolattone ( Aldactone ) fosse associato ...


Lo studio OPT-CHF ha valutato se l’Ossipurinolo, un inibitore della xantina-ossidasi, fosse in grado di produrre benefici clinici nei pazienti con scompenso cardiaco in classe NYHA III-IV, dovuto a di ...


Poiché l’ormone della crescita esercita effetti benefici in vari modelli sperimentali di insufficienza cardiaca, Ricercatori dell’Università Federico II di Napoli, hanno esam ...


Lo studio SURVIVE ( The Survival of Patients With Acute Heart Failure In Need of Intravenous Inotropic Support ) ha valutato l’effetto dell’infusione endovenosa di breve durata di Levosime ...


La fibrillazione striale è un importante fattore di rischio di morbilità e mortalità, in modo particolare nei pazienti con scompenso cardiaco. I beta-bloccanti riducono la mortali ...


Ricercatori del National Cardiovascular Center di Suita in Giappone, hanno verificato se il blocco dei recettori dell’istamina H2 apportasse dei benefici nell’insufficienza cardiaca cronic ...


Studi clinici di piccole dimensioni hanno mostrato che la Trimetazidina ( Vastarel ) favorisce la preservazione della funzione ventricolare sinistra e migliora il controllo dei sintomi nei pazienti co ...


Quasi la metà dei 5 milioni di pazienti con scompenso cardiaco negli Stati Uniti presenta insufficienza cardiaca diastolica, cioè insufficienza cardiaca con normale, o vicino alla norma, ...


Ricercatori dell’Università di San Paolo del Brasile hanno valutato gli effetti di alti dosaggi di ormone della crescita ( GH ) umano ricombinante in 6 pazienti con cachessia cardiaca ed ...


Lo studio CHARM-Added ha valutato se l’aggiunta di un antagonista del recettore dell’angiotensina, detto anche sartano, ad un Ace-inibitore a dosaggio pieno nei pazienti con scompenso card ...


La fibrillazione atriale è frequente nei pazienti con insufficienza cardiaca cronica. Studi sperimentali hanno dimostrato che l’inibizione del sistema renina-angiotensina-aldosterone pu&o ...


L’insufficienza cardiaca cronica è associata ad attivazione prolungata delle citochine proinfiammatorie e all’attivazione neurormonale con conseguente spostamento del metabolismo ve ...


L’infiammazione e la degradazione della matrice possono avere un ruolo nell’insufficienza cardiaca cronica. Uno studio norvegese ha valutato l’impiego della Talidomide, un farmaco co ...


Lo studio COMET ( Lancet 2003 ) ha dimostrato che il Carvedilolo ( 50 mg/die o dosaggi inferiori ) era superiore al Metoprololo ( 100 mg/die o dosaggi inferiori ) nel trattamento dei pazienti con insu ...