Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Cardiobase
Aggiornamenti in Aritmologia
Xagena Mappa

Effetti di Sacubitril / Valsartan sui limiti dell'attività fisica e sociale nei pazienti con insufficienza cardiaca


La qualità di vita correlata alla salute ( HRQL ) dei pazienti con insufficienza cardiaca è nettamente ridotta rispetto a quella nei pazienti con altre malattie croniche, dimostrando notevoli limiti nelle attività fisiche e sociali.

Nello studio PARADIGM-HF ( Prospective Comparison of ARNI With an ACE-Inhibitor to Determine Impact on Global Mortality and Morbidity in Heart Failure ), Sacubitril / Valsartan ( Entresto ) ha migliorato la HRQL complessiva rispetto a Enalapril ( Enapren ), come determinato dalla scala KCCQ ( Kansas City Cardiomyopathy Questionnaire ).

Sono stati esaminati gli effetti di Sacubitril / Valsartan sulle attività fisiche e sociali. PARADIGM-HF era uno studio clinico randomizzato, in doppio cieco, controllato con trattamento attivo, effettuato dal 2009 al 2014, in 8.399 pazienti con malattia in classe NYHA da II a IV e frazione di eiezione ventricolare sinistra del 40% o meno in 1.043 Centri in 38 Paesi.
È stato somministrato Sacubitril / Valsartan, 200 mg due volte al giorno, oppure Enalapril, 10 mg due volte al giorno.

I pazienti hanno completato le valutazioni HRQL utilizzando la scala KCCQ alla randomizzazione, a 4 mesi, a 8 mesi e alle visite annuali.
Sono stati studiati gli effetti di Sacubitril / Valsartan sui componenti delle sezioni di limitazione fisica e sociale di KCCQ a 8 mesi e sono stati studiati i biomarcatori correlati e gli esiti clinici.

Al basale, 7.618 pazienti su 8.399 ( 90.7% ) ( età media 64 anni, 5.987, 78.6%, maschi e 1.631, 21.4%, donne ) hanno completato la valutazione iniziale KCCQ.
I pazienti hanno riportato i maggiori limiti al basale nello jogging e nelle relazioni sessuali.

I pazienti a cui era stato somministrato Sacubitril / Valsartan hanno presentato punteggi di variazione significativamente migliori nella maggior parte delle attività fisiche e sociali a 8 mesi e durante 36 mesi rispetto a quelli trattati con Enalapril.

Il più grande miglioramento rispetto a Enalapril è stato nei lavori domestici ( differenza del punteggio di variazione, 2.35, P minore di 0.001 ) e nelle relazioni sessuali ( differenza del punteggio di variazione, 2.72; P=0.002 ); entrambi i miglioramenti hanno persistito per 36 mesi ( differenza nel punteggio complessivo di cambiamento, 1.69; P minore di 0.001; e 2.36; P=0.001, rispettivamente ).

In conclusione, nei pazienti con insufficienza cardiaca con frazione di eiezione ridotta ( HFrEF ), Sacubitril / Valsartan ha migliorato in modo significativo quasi tutte le attività fisiche e sociali di KCCQ rispetto a Enalapril, con le maggiori risposte nelle faccende domestiche e nelle relazioni sessuali
Oltre alla ridotta probabilità di morte cardiovascolare, mortalità per qualsiasi causa e ospedalizzazione per scompenso cardiaco, Sacubitril / Valsartan può migliorare le limitazioni nelle attività comuni in questi pazienti. ( Xagena2018 )

Chandra A et al, JAMA Cardiol 2018; 3: 498-505

Cardio2018 Farma2018



Indietro