Aggiornamenti in aritmologia
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
52 convegno cardiologia milano
Associazione Silvia Procopio

Blocco della interleuchina-1 nella insufficienza cardiaca sistolica recentemente scompensata: studio REDHART


Una risposta infiammatoria potenziata predice esiti peggiori nella insufficienza cardiaca. Si è ipotizzato che la somministrazione dell’antagonista del recettore IL-1 ( interleuchina-1; IL-1 ) Anakinra ( Kineret ) possa inibire la risposta infiammatoria e migliorare la capacità di picco di esercizio aerobico in pazienti con insufficienza cardiaca sistolica recentemente scompensata.

Sono stati assegnati a caso 60 pazienti con ridotta frazione di eiezione ventricolare sinistra ( FEVS ) ( inferiore al 50% ) ed elevati livelli di proteina C-reattiva ( superiore a 2 mg/l ), entro 14 giorni dalla dimissione ospedaliera, a iniezioni sottocutanee giornaliere di Anakinra 100 mg per 2 settimane, 12 settimane oppure placebo.

I pazienti sono stati sottoposti a misurazione del consumo di picco di ossigeno ( VO2, ml/kg al minuto ) e dell'efficienza ventilatoria ( pendenza VE/VCO2 ).

Il trattamento con Anakinra non ha influito sul picco VO2 o sulla pendenza VE/VCO2 a 2 settimane.

A 12 settimane, i pazienti che hanno continuato ad assumere Anakinra hanno mostrato un miglioramento nel picco VO2 da 14.5 ml/kg al minuto a 16.1 ml/kg al minuto ( P=0.009 per i cambiamenti all'interno del gruppo ), mentre non si sono verificati cambiamenti significativi all'interno dei gruppi Anakinra per 2 settimane oppure placebo.

Le differenze tra i gruppi, tuttavia, non sono state statisticamente significative.

L'incidenza di mortalità o riospedalizzazione per scompenso cardiaco a 24 settimane è stata del 6%, 31% e 30% nei gruppi Anakinra, rispettivamente, per 12 settimane, 2 settimane e placebo ( log-rank test P=0.10 ).

In conclusione, non si sono verificati cambiamenti nel picco VO2 a 2 settimane in pazienti con insufficienza cardiaca sistolica recentemente scompensata trattati con Anakinra, mentre è stato osservato un miglioramento nei pazienti in cui Anakinra è stato somministrato per 12 settimane.
Sono necessari studi di maggiori dimensioni per convalidare gli effetti di Anakinra prolungato sul picco VO2 e la riospedalizzazione per insufficienza cardiaca. ( Xagena2017 )

Van Tassell BW et al, Circulation: Heart Failure 2017; 10:e004373

Cardio2017 Farma2017


Indietro